Abogados – Avvocati – Cancellate oltre 300 abilitazioni

26.05.2017

Con la nota del Ministero della Giustizia del 12 maggio 2017, inserita nella comunicazione del Consiglio Nazionale Forense  n. 7-C/2017, la Direzione Generale della Giustizia Civile del Ministero della Giustizia, ha disposto il rigetto di 332 domande di  riconoscimento del titolo di avvocato (abogado) acquisito in Spagna da parte di cittadini italiani.

Il provvedimento è stato adottato a seguito delle verifiche effettuate sulla regolarità della documentazione prodotta dai richiedenti in ragione della mutata normativa spagnola in materia di abilitazione all’esercizio della professione di abogado che a partire dal 01/11/2011 prevede la frequentazione di un master specifico accreditato ed il superamento dell’esame di Stato e non il solo conseguimento del titolo di studio.

Pertanto, le richieste di omologazione del titolo straniero (abogado) potevano essere accettate solo se l’interessato dava prova di aver frequentato il master specifico accreditato e superato l’esame di Stato.

È emerso che  numerose iscrizioni ai locali Albi degli avvocati fossero viziate e da qui il conseguente provvedimento di cancellazione che ha interessato sia gli avvocati “stabiliti” sia quelli “integrati” ovvero divenuti avvocati a pieno titolo dopo il triennio.



Scarica documento