AMMINISTRATORI GIUDIZIARI – REGIME DELLE INCOMPATIBILITA’ – D.Lgs. 18/05/2018, n. 54, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 26 maggio 2018 n. 121

18.09.2018

Con il D.Lgs. 18/05/2018, n. 54, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 26 maggio 2018 n. 121,  sono state approvate le nuove disposizioni per disciplinare il regime delle incompatibilità degli amministratori giudiziari, dei loro coadiutori, dei curatori fallimentari e degli altri organi delle procedure concorsuali, in attuazione dell’articolo 33, commi 2 e 3, della legge 17 ottobre 2017, n. 161. Tra le previsioni è stato disciplinato che “……….non possono assumere l’ufficio di amministratore giudiziario, né quello di suo coadiutore, coloro i quali sono legati da rapporto di coniugio, unione civile o convivenza di fatto ai sensi della legge 20 maggio 2016, n. 76, parentela entro il terzo grado o affinità entro il secondo grado con magistrati addetti all’ufficio giudiziario al quale appartiene il magistrato che conferisce l’incarico, nonché coloro i quali hanno con tali magistrati un rapporto di assidua frequentazione. Si intende per frequentazione assidua quella derivante da una relazione sentimentale o da un rapporto di amicizia stabilmente protrattosi nel tempo e connotato da reciproca confidenza, nonché il rapporto di frequentazione tra commensali abituali”;
 


Scarica documento