Art. 724. – Bestemmia e manifestazioni oltraggiose verso i defunti

09.05.2017

Chiunque pubblicamente bestemmia, con invettive o parole oltraggiose, contro la divinità o i simboli o le persone venerati nella religione dello Stato, è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 51 a euro 309. (1)
La stessa sanzione si applica a chi compie qualsiasi pubblica manifestazione oltraggiosa verso i defunti.

(1) La Corte costituzionale con la sentenza 440 del 1995, ha dichiarato l’illegittimità costituzionale del presente comma limitatamente alle parole “o i simboli o le persone venerati nella religione dello Stato”.

 

vedi articolo precedente

torna all’indice

vedi articolo successivo