NOTIFICAZIONE ATTO – VALIDITA’ – ARTT. 106 E 107 DEL D.P.R. N. 1229 DEL 1959 – VIOLAZIONE – IRREGOLARITÀ NOTIFICANTE – RESPONSABILITA’ DISCIPLINARE – Corte di Cassazione, Sezioni Unite civili, sentenza n. 17533 del 4 luglio 2018

09.07.2018

Le Sezioni Unite civili della Corte di Cassazione, con la sentenza n. 17533 del 4 luglio 2018, relativamente alla validità della notificazione dell’atto di citazione in opposizione effettuata da ufficiale giudiziario diverso da quello competente in funzione del circondiario in cui risiedeva la parte destinataria   hanno affermato il seguente principio di diritto: ” In tema di notificazione, la violazione delle norme di cui agli artt. 106 e 107 del d.P.R. n. 1229 del 1959 costituisce una semplice irregolarità del comportamento del notificante la quale non produce alcun effetto ai fini processuali e quindi non può essere configurata come causa di nullità  della notificazione. In particolare , la suddetta irregolarità, nascendo dalla violazione di norme di organizzazione del servizio svolto dagli ufficiali giudiziari non incide sull’idoneità della notificazione  a rispondere alla propria funzione nell’ambito del processo e può eventualmente rilevare  soltanto ai fini della responsabilità disciplinare o di altro tipo del singolo ufficiale giudiziario che ha eseguito la notificazione”.



Scarica documento