AVVOCATI – ASSOCIAZIONE PER DELINQUERE – NORMALE ATTIVITÀ PROFESSIONALE – RUOLO FUNZIONALE ALLO SCOPO – Corte di Cassazione, terza sezione penale, sentenza n. 24799 del 13 marzo 2019, depositata in data 4 giugno 2019

07.06.2019

La terza sezione penale della Corte di Cassazione, con la  sentenza n. 24799 del 13 marzo 2019, depositata in data 4 giugno 2019 nella fattispecie esaminata relativa al reato di associazione per delinquere,  ha affermato la rilevanza penale, ai sensi ex art. 416 c. p. del comportamento  dell’avvocato che esercitando la propria attività professionale sia determinante ai fini della realizzazione del progetto  criminoso in quanto riveste il ruolo di promotore anche se non partecipa alla complessiva attività di gestione dell’associazione .



Scarica documento