ASSOCIAZIONE PER DELINQUERE DI STAMPO MAFIOSO – CONCORSO ESTERNO – SENTENZA CORTE EDU DEL 14 APRILE 2015, CONTRADA CONTRO ITALIA – PRINCIPI NON ESTENDIBILI AGLI ESTRANEI AL GIUDIZIO – Corte di Cassazione, Sezioni Unite penali, Sentenza n. 8544 del 24 ottobre 2019, depositata in data 3 marzo 2020

30.03.2020

Le Sezioni Unite penali della Corte di Cassazione, con la sentenza n. 8544 del 24 ottobre 2019, depositata in data 3 marzo 2020 nella fattispecie  di concorso esterno in associazione a delinquere di tipo mafioso,  hanno stabilito il seguente principio di diritto: ” I principi affermati dalla sentenza della Corte EDU del 14 aprile 2015, Contrada contro Italia, non si estendono nei confronti di coloro che, estranei a quel giudizio, si trovino nella medesima posizione quanto alla prevedibilità della condanna per il reato di concorso esterno in associazione a delinquere di tipo mafioso,  in quanto la sentenza non è una  sentenza pilota e non può considerarsi espressione di una giurisprudenza europea consolidata”



Scarica documento