ATTIVE LE COMUNICAZIONI TELEMATICHE IN CORTE DI CASSAZIONE

01.02.2016

E’ stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 21.01.2016, n. 16  il decreto ministeriale 19 gennaio 2016 che accerta la funzionalità dei servizi di comunicazione telematica presso le sezioni civili della Suprema Corte di Cassazione.

A seguito di detto provvedimento le comunicazioni e notificazioni delle cancellerie civili ai difensori avverranno, come i tribunali, a mezzo posta elettronica certificata.

La progressiva estensione a tutti i riti ed a tutti gli uffici giudiziari delle opportunità offerte dal processo telematico costituisce la prova del fatto che le tecnologie dell’informazione e della comunicazione costituiscono un’opportunità di risparmio economico e di riduzione dei tempi tecnici di molte attività del settore giustizia.

I passi successivi dovranno essere la semplificazione delle procedure, la sistematizzazione delle norme sui “processi telematici” ed un coordinamento più stretto tra gli uffici giudiziari per evitare interpretazioni locali e parziali che potrebbero di fatto vanificare l’applicazione omogenea e diffusa del processo telematico.