Avvocati – conferimento procura per il giudizio in Cassazione – conferimento nel giudizio di merito per tutti i gradi e fasi del procedimento – inidoneità per la fase di legittimità – Corte di Cassazione, sesta sezione civile, sentenza n. 15895 del 26 giugno 2017

03.07.2017

La sesta sezione civile della Corte di Cassazione con la sentenza n. 15895 del 26 giugno 2017,  in tema di conferimento di mandato a rappresentare e difendere per il ricorso per cassazione, ha statuito l’inammissibilità del ricorso quando la delega sia stata conferita in calce al ricorso della fase di merito, in quanto ai sensi dell’art. 365 c.p.c. la procura rilasciata all’avvocato iscritto nell’apposito albo e necessaria per la proposizione del ricorso per cassazione deve essere conferita, con specifico riferimento alla fase di legittimità dopo la pubblicazione della sentenza impugnata.

Ha riconosciuto pertanto inidonea allo scopo la procura apposta   a margine dell’atto introduttivo del giudizio di merito anche se conferita per tutti i gradi e fasi  del giudizio.



Scarica documento