Avvocati – Regolamento recante la disciplina dei corsi di formazione per l’accesso alla professione di avvocato – Art. 43, comma 2, della L. 31 dicembre 2012, n. 247 – Decreto del Ministero della Giustizia del 9 febbraio 2018 n° 17, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 63 del 16 marzo 2018

19.03.2018

Con il Decreto del Ministero della Giustizia  del 9 febbraio 2018 n° 17, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 63 del  16 marzo 2018 è entrato il vigore il nuovo Regolamento recante la disciplina dei corsi di formazione per l’accesso alla professione di avvocato, ai sensi dell’articolo 43, comma 2, della legge 31 dicembre 2012, n. 247. Le nuove norme prevedono espressamente che “I corsi di formazione possono essere organizzati dai consigli dell’ordine e dalle associazioni forensi giudicate idonee, nonche’ dagli altri soggetti previsti dalla legge, incluse le scuole di specializzazione per le professioni legali di cui all’articolo 16 del decreto legislativo 17 novembre 1997, n. 398. Nel caso di organizzazione da parte degli altri soggetti previsti dalla legge e delle associazioni forensi, i corsi devono essere accreditati dai consigli dell’ordine, sentito il Consiglio nazionale forense, che si esprime entro trenta giorni dalla presentazione dell’istanza di accreditamento, o dallo stesso Consiglio qualora i corsi abbiano rilevanza nazionale. In tale ultima ipotesi il Consiglio nazionale forense adotta il relativo provvedimento entro il termine di trenta giorni trascorso il quale la richiesta di accreditamento si intende accolta in assenza di un provvedimento di rigetto espresso e motivato”. 



Scarica documento