Avvocati – minaccia al magistrato di richiedere il risarcimento in base alla legge sulla responsabilità – mancata azione successiva – sanzione disciplinare CNF – Corte di Cassazione, Sezioni Unite civili, sentenza n. 17720 del 18 luglio 2017

25.07.2017

Le Sezioni Unite civili della Corte di Cassazione, con la sentenza n. 17720 del 18 luglio 2017 ha confermato l’insindacabilità del giudizio espresso dal Consiglio Nazionale Forense che, nella fattispecie del comportamento tenuto dall’avvocato, che nel corso del procedimento minacci il magistrato di chiedere il risarcimento in base alla legge sulla responsabilità delle toghe, non ha attribuito rilevanza alla circostanza che alla minaccia non sia seguita un’azione, comminando pertanto  la relativa sanzione disciplinare



Scarica documento