Avvocati – Obblighi formativi – Mancato assolvimento nel triennio – applicazione della sanzione disciplinare della censura – Consiglio Nazionale Forense, sentenza n. 197/2021 del 18 settembre 2021, pubblicata in data 5 novembre 2021

05.04.2022

Il Consiglio Nazionale Forense con la sentenza n. 197/2021 del 18 settembre 2021, pubblicata in data 5 novembre 2021, in tema di illecito per il mancato assolvimento degli obblighi formativi,  confermando il precedente indirizzo  su casi analoghi, ha ritenuto  congrua l’applicazione  della sanzione disciplinare della censura, in luogo della sospensione dall’esercizio della attività professionale considerata eccessiva. Nelle motivazioni tuttavia il Consiglio ha disatteso le censure proposte dal professionista ricorrente sulla decisione del Consiglio Distrettuale di Disciplina ribadendo l’ampia discrezionalità di quest’ultimo relativamente alla assunzione e rilevanza delle prove, rilevando inoltre che “……l’acquisizione dei crediti professionali è proprio il sistema attraverso il quale provare l’aggiornamento professionale richiesto dal Codice Deontologico” non risultando utile a tal fine “…..l’autoreferenziale richiamo alla propria reale competenza”



Scarica documento