Procedibilità d’ufficio ex art. 649-bis cod. pen. – Ricorrenza di aggravanti ad effetto speciale – Recidiva qualificata ex art. 99 2°,3° e 4° comma c.p. – Corte di cassazione, Sezioni Unite penali, Sentenza n. 3585 del 24 settembre 2020, depositata in data 29 gennaio 2021

08.02.2021

In tema di reati contro il patrimonio, le Sezioni Unite con riferimento ad un contrasto giurisprudenziale sull’interpretazione dell’art. 649-bis  c.p. e sulla riconducibilità della recidiva ex art. 99, secondo, terzo e quarto comma c. p.  alla categoria delle aggravanti ad effetto speciale che rendono procedibili d’ufficio taluni reati contro il patrimonio,  hanno affermato il seguente principio di diritto : ” Il riferimento alle aggravanti ad effetto speciale contenuto nell’art. 649-bis cod. pen., ai fini della procedibilità d’ufficio, per i delitti menzionati nello stesso articolo, comprende anche la recidiva qualificata – aggravata, pluriaggravata e reiterata – di cui all’art. 99, secondo, terzo e quarto comma, cod. pen”.