STUPEFACENTI – CIRCOSTANZA AGGRAVANTE DELLA INGENTE QUANTITÀ – INDIVIDUAZIONE SOGLIA – MANTENIMENTO CRITERI FISSATI DA SEZIONI UNITE N. 36258 / 12, (BIONDI) – Corte di Cassazione, Sezioni Unite penali, Sentenza n. 14722 del 30 gennaio 2020, depositata in data 12 maggio 2020

20.05.2020

Le Sezioni Unite penali della Corte di Cassazione, con la sentenza n. 14722 del 30 gennaio 2020, depositata in data 12 maggio 2020, sulla questione riguardante la circostanza aggravante dell’ingente quantità ex art. 80 della L. 309/90,  hanno affermato i seguenti principi di diritto:

“- a seguito della riforma introdotta nel sistema della legislazione n tema di stupefacenti dal d.l. 20 marzo 2014, n. 36, convertito con modificazioni dalla legge 16 marzo 2014, n. 79, mantengono validità i criteri fissati dalla sentenza delle Sezioni Unite n. 36258 del 24 maggio 2012, Biondi, per l’individuazione della soglia oltre la quale è configurabile la circostanza aggravante dell’ingente quantità prevista dall’art. 80, comma 2, d.P.R. n. 309 del 1990;

  • – con riferimento in particolare alle c.d. droghe leggere, la soglia rimane fissata in 2 kg. di principio attivo” .


Scarica documento