Reati tributari – Accoglimento della richiesta di patteggiamento da parte del Giudice delle indagini preliminari – Estinzione del debito tributario quale condizione di ammissibilità del rito – Art. 13-bis, comma 2, d.lgs. n. 74/2000 – Corte di Cassazione, terza sezione penale, sentenza n. 25656 del 27 maggio 2022, depositata in data 5 luglio 2022

07.07.2022

La terza sezione penale della Corte di Cassazione, con la sentenza n. 25656 del 27 maggio 2022, depositata in data 5 luglio 2022, in tema di reati tributari e segnatamente sull’accoglimento della richiesta di patteggiamento da parte del Giudice delle indagini preliminari quando non sia stato estinto il debito tributario quale condizione di ammissibilità del rito, ha affermato che la preclusione al patteggiamento, posta dall’art. 13-bis, comma 2, d.lgs. n. 74 del 2000 per il caso di mancata estinzione del debito tributario prima dell’apertura del dibattimento, opera anche con riferimento all’art. 8  d.lgs. n. 74 del 2000.



Scarica documento