DECRETO PENALE DI CONDANNA – OPPOSIZIONE – COMPETENZA – GIUDICE PER LE INDAGINI PRELIMINARI – Corte di Cassazione, prima sezione penale, sentenza n. 21324 del 2 febbraio 2017, depositata in data 4 maggio 2017

08.05.2017

La Prima Sezione penale della Corte di Cassazione con la sentenza n. 21324 del 2 febbraio 2017, depositata in data 4 maggio 2017 ha affermato che nell’ipotesi in cui la richiesta di sospensione del procedimento e di messa alla prova ex art. 464 bis c. p. p. venga presentata con l’atto di  opposizione a decreto penale di condanna, è competente il giudice per le indagini preliminari avendo la disponibilità del fascicolo, e che quindi procede, e non il giudice del dibattimento.



Scarica documento