Iscrizione nelle cc.dd. “white list” o del suo rinnovo – Diniego – Misura interdittiva antimafia – Determinazione conseguente e di natura vincolata – Corte di Cassazione, seconda sezione penale, sentenza n. 2156 del 17 novembre 2022, depositata in data 19 gennaio 2023

24.01.2023

La Seconda Sezione penale della Corte di Cassazione con la sentenza n. 2156 del 17 novembre 2022, depositata in data 19 gennaio 2023 ha affermato che “….il diniego di iscrizione nella White list costituisce una determinazione conseguente e di natura vincolata rispetto alla misura interdittiva antimafia “ avendo come conseguenza di non essere necessaria la comunicazione del preavviso di rigetto ex art. 10-bis l. 241/1990  . L’iscrizione nella White list si ricollega ad un’attività istruttoria della medesima tipologia e contenuti di quelle previste per le informative antimafia con aggiornamento periodico degli elementi che evidenziano tentativi di infiltrazione mafiosa e conseguente attività dell’Amministrazione di revisione 

 



Scarica documento