DICHIARAZIONE DI FALLIMENTO – INTERRUZIONE AUTOMATICA DEL PROCESSO – RIASSUNZIONE – CONOSCENZA ANTERIORE – Corte di Cassazione, prima Sezione civile, Ordinanza n. 2658 del 30 gennaio 2019

05.02.2019

La Prima Sezione civile della  Corte di Cassazione, con l’Ordinanza n. 2658 del 30 gennaio 2019, in tema di  computo del termine per la riassunzione del giudizio nell’ipotesi di comunicazione precedente alla dichiarazione nel giudizio ha affermato , il seguente principio di diritto: “In caso di interruzione automatica del processo determinata dalla dichiarazione di fallimento di una delle parti, il termine per la riassunzione di cui all’art. 305 c.p.c. decorre dalla dichiarazione o notificazione dell’evento interruttivo secondo la previsione dell’art. 300 c.p.c., ovvero, se anteriore, dalla conoscenza legale di detto evento procurata dal curatore del fallimento alle parti interessate”



Scarica documento