DISP. ATT. CODICE DI PROCEDURA CIVILE – INDICE

31.10.2017

Per consultare il codice di procedura civile vai all’ INDICE

Per la consultazione cliccare direttamente sull’articolo.

Il testo degli articoli abrogati non è presente.

Indice

Disposizioni per l’attuazione del Codice di procedura civile
e disposizioni transitorie

 

TITOLO I – DEL PUBBLICO MINISTERO

Art. 1. – Richiesta di comunicazione degli atti
Art. 2. – Intervento davanti all’istruttore
Art. 3. – Intervento davanti al collegio

TITOLO II – DEGLI ESPERTI E DEGLI AUSILIARI DEL GIUDICE
Capo I – Degli esperti della magistratura del lavoro

Art. 4. – Albo degli esperti – Omissis.
Art. 5. – Formazione dell’albo
Art. 6. – 12. – Omissis.

Capo II – Dei consulenti tecnici del giudice
Sezione I – Dei consulenti tecnici nei procedimenti ordinari

Art. 13. – Albo dei consulenti tecnici
Art. 14. – Formazione dell’albo
Art. 15. – Iscrizione nell’albo
Art. 16. – Domande d’iscrizione
Art. 17. – Informazioni
Art. 18. – Revisione dell’albo
Art. 19. – Disciplina
Art. 20. – Sanzioni disciplinari
Art. 21. – Procedimento disciplinare
Art. 22. – Distribuzione degli incarichi
Art. 23. – Vigilanza sulla distribuzione degli incarichi
Art. 24. – Abrogato dall’art. 13, L. 8 luglio 1980, n. 319

Sezione II – Dei consulenti tecnici nei procedimenti corporativi

Art. 25. – 27. – Omissis.

Capo III – Dei registri di cancelleria e degli atti del cancelliere

Art. 28. – Registri di cancelleria
Art. 29. – 32. – Abrogati dall’art. 7, comma 1, L. 2 dicembre 1991, n. 399.
Art. 33. – Divisione dei registri in più volumi
Art. 34. – Abrogato dall’art. 7, comma 1, L. 2 dicembre 1991, n. 399.
Art. 35. – Volumi dei provvedimenti originali
Art. 36. – Fascicoli di cancelleria
Art. 37. – Abrogato dall’art. 7, comma 1, L. 2 dicembre 1991, n. 399.
Art. 38. – 43. – Abrogati dall’art. 299, D.P.R. 30 maggio 2002, n. 115.
Art. 44. – Compilazione dei processi verbali
Art. 45. – Forma delle comunicazioni del cancelliere
Art. 46. – Forma degli atti giudiziari

Capo IV – Degli atti dell’ufficiale giudiziario

Art. 47. – Ora della notificazione
Art. 48. – Avviso al destinatario della notificazione
Art. 49. – Nota da consegnarsi al pubblico ministero
Art. 50. – Istanza di autorizzazione alla notificazione per pubblici proclami
Art. 51. – Destinazione della copia dell’atto notificato depositata in cancelleria

Capo V – Delle persone che possono assistere il giudice

Art. 52. – Liquidazione del compenso
Art. 53. – Contenuto ed efficacia dei provvedimenti che liquidano compensi

TITOLO III – DEL PROCESSO DI COGNIZIONE
Capo I – Del procedimento davanti al giudice di pace

Art. 54. – Determinazione dei giorni d’udienza
Art. 55. – Distribuzione delle udienze tra i magistrati
Art. 56. – Designazione del giudice per ciascuna causa
Art. 57. – Rinvio dell’udienza di comparizione
Art. 58. – Mancanza di dichiarazione di residenza o di elezione di domicilio
Art. 59. – Dichiarazione di contumacia
Art. 60. – Tempo degli atti di istruzione
Art. 61. – Ordine di trattazione e discussione delle cause
Art. 62. – Udienza di discussione
Art. 63. – Giudice decidente
Art. 64. – Abrogato dall’art. 127, D. Lgs. 19 febbraio 1998, n. 51.
Art. 65. – Querela di falso
Art. 66. – 67. – Abrogati dall’art. 47, L. 21 novembre 1991, n. 374.
Art. 68. – Istanza di conciliazione
Art. 69. – Mancata comparizione della parte invitata

Capo II – Del procedimento davanti al tribunale
Sezione I – Dell’introduzione della causa

Art. 69-bis. – Determinazione delle udienze di prima comparizione
Art. 70. – Istanza, di abbreviazione dei termini di comparizione
Art. 70-bis. – Computo dei termini di comparizione
Art. 70-ter. – Notificazione della comparsa di risposta
Art. 71. – Nota d’iscrizione a ruolo
Art. 72. – Deposito del fascicolo di parte e iscrizione a ruolo
Art. 73. – Copia degli atti di parte
Art. 74. – Contenuto del fascicolo di parte
Art. 75. – Nota delle spese
Art. 76. – Potere delle parti sui fascicoli
Art. 77. – Ritiro del fascicolo di parte

Sezione II – Dell’istruzione della causa

Art. 78. – Astensione del giudice istruttore
Art. 79. – Sostituzione del giudice istruttore
Art. 80. – Determinazione delle udienze dei giudici istruttori
Art. 80-bis. – Rinvio al collegio nell’udienza di prima comparizione
Art. 81. – Fissazione delle udienze d’istruzione
Art. 81-bis. – Calendario del processo
Art. 82. – Rinvio delle udienze di prima comparizione e d’istruzione
Art. 83. – Ordine di trattazione delle cause
Art. 83-bis. – Trattazione scritta della causa
Art. 83-ter. – Inosservanza delle disposizioni sulle attribuzioni delle sezioni distaccate del tribunale
Art. 84. – Svolgimento delle udienze
Art. 85. – Istanza per imposizione di cauzione
Art. 86. – Forma della cauzione
Art. 87. – Produzione dei documenti
Art. 88. – Processo verbale di avvenuta conciliazione
Art. 89. – Ordinanza sull’astensione o ricusazione del consulente tecnico
Art. 90. – Indagini del consulente senza la presenza del giudice
Art. 91. – Comunicazioni a consulenti di parte
Art. 92. – Questioni sorte durante le indagini del consulente
Art. 93. – Assistenza alla persona sottoposta all’ispezione
Art. 94. – Istanza di esibizione
Art. 95. – Notificazione dell’ordinanza di esibizione
Art. 96. – Informazioni della pubblica amministrazione
Art. 97. – Divieto di private informazioni
Art. 98. – Deposito di documenti fatto da pubblico depositario
Art. 99. – Proposizione della querela di falso
Art. 100. – Copie del documento impugnato
Art. 101. – Rinvio
Art. 102. – Ammissione d’interrogatorio o di prova testimoniale
Art. 103. – Termine per l’intimazione al testimone
Art. 103-bis. – Modello di testimonianza
Art. 104. – Mancata intimazione ai testimoni
Art. 105. – Forma speciale di esame testimoniale
Art. 106. – Disposizioni relative al testimone non comparso
Art. 107. – Abrogato dall’art. 299, D.P.R. 30 magiio 2002, n. 115.
Art. 108. – Procuratore autorizzato ad assistere alle prove delegate
Art. 109. – Ordinanza di pagamento durante il rendiconto
Art. 110. – Abrogato dall’art. 89, comma 2, L. 26 novembre 1990, n. 353.
Art. 111. – Produzione delle comparse
Art. 112. – Istanza di decisione secondo equità
Art. 112-bis. – Abrogato dall’art. 89, comma 2, L. 26 novembre 1990, n. 353.

Sezione III – Della decisione della causa

Art. 113. – Determinazione dei giorni delle camere di consiglio e composizione dei collegi
Art. 114. – Determinazione dei giorni d’udienza e composizione dei collegi
Art. 115. – Rinvio della discussione
Art. 116. – Ordine di discussione delle cause
Art. 117. – Svolgimento della discussione
Art. 118. – Motivazione della sentenza
Art. 119. – Redazione della sentenza
Art. 120. – Abrogato dall’art. 129, D.Lgs. 19 febbraio 1998, n. 51.
Art. 121. – Ordinanza di correzione delle sentenze
Art. 122. – Forma dell’istanza per integrazione dei provvedimenti istruttori
Art. 123. – Avviso d’impugnazione alla cancelleria
Art. 123-bis. – Trasmissione del fascicolo d’ufficio al giudice superiore
Art. 124. – Certificato di passaggio in giudicato della sentenza
Art. 125. – Riassunzione della causa
Art. 125-bis. – Riassunzione delle cause sospese durante l’istruzione
Art. 126. – Fascicolo della causa riassunta
Art. 127. – Riscossione della pena pecuniaria a carico dell’opponente

Capo III – Del procedimento d’appello

Art. 128. – Determinazione dei giorni d’udienza
Art. 129. – Riserva d’appello. Estinzione del processo
Art. 129-bis. – Sospensione dell’istruzione nel caso di riforma di sentenza non definitiva
Art. 130. – Appello contro la sentenza di estinzione del processo
Art. 131. – Deliberazione dei provvedimenti
Art. 131-bis. – Sospensione dell’esecuzione delle sentenze impugnate per cassazione
Art. 132. – Rinvio

Capo IV – Del procedimento davanti alla corte suprema di cassazione

Art. 133. – Riserva di ricorso. Estinzione del processo
Art. 133-bis. – Sospensione dell’istruzione in pendenza di ricorso per cassazione
Art. 134. – Deposito del ricorso e del controricorso a mezzo della posta
Art. 134-bis. – Residenza o sede delle parti
Art. 135. – Invio di copie alle parti
Art. 136. – Abrogato dall’art. 2, L. 18 ottobre 1977, n. 793.
Art. 137. – Copie del ricorso e del controricorso
Art. 138. – Abrogato dall’art. 19, comma 1, D.Lgs. 2 febbraio 2006, n. 40.
Art. 139. – Istanza di rimessione alle sezioni unite
Art. 140. – Deposito delle memorie di parte
Art. 141. – Deliberazione dei provvedimenti
Art. 142. – Ricorso di competenza delle sezioni unite e delle sezioni semplici
Art 143. – Formulazione del principio di diritto affermato dalla corte
Art. 144. – Forma della domanda di restituzione o di riduzione in pristino
Art. 144-bis. – Attestazione del cancelliere in caso di mancata integrazione del contradditorio

Capo V – Disposizioni relative alle controversie di lavoro ed a quelle di previdenza e di assistenza

Art. 144-ter. – Controversie individuali di lavoro
Art. 144-quater. – Restituzione del fascicolo d’ufficio e dei fascicoli di parte
Art. 145. – Termine per la nomina del consulente tecnico
Art. 146. – Albo dei consulenti tecnici
Art. 146-bis. – Accertamento pregiudiziale sull’efficacia, validità ed interpretazione dei contratti e accordi collettivi
Art. 147. – Conciliazione, arbitrati e collegiali mediche nelle controversie in materia di previdenza e di assistenza obbligatorie
Art. 148. – Abrogazione delle disposizioni di leggi speciali circa la proponibilità della domanda in materia di previdenza e di assistenza obbligatorie
Art. 149. – Controversie in materia di invalidità pensionabile
Art. 150. – Calcolo della svalutazione monetaria
Art. 151. – Riunione di procedimenti
Art. 152. – Esenzione dal pagamento di spese, competenze e onorari nei giudizi per prestazioni previdenziali
Art. 152-bis. – Liquidazione di spese processuali

TITOLO IV – DEL PROCESSO DI ESECUZIONE
Capo I – Del titolo esecutivo e dell’espropriazione forzata in generale

Art. 153. – Rilascio del titolo esecutivo
Art 154. – Procedimento per indebito rilascio di copie esecutive
Art. 155. – Certificato di prestata cauzione
Art. 155-bis. – Archivio dei rapporti finanziari
Art. 155-ter. – Partecipazione del creditore alla ricerca dei beni da pignorare con modalità telematiche
Art. 155-quater. – Modalità di accesso alle banche dati
Art. 155-quinquies. – Accesso alle banche dati tramite i gestori
Art. 155-sexies. – Ulteriori casi di applicazione delle disposizioni per la ricerca con modalità telematiche dei beni da pignorare
Art. 156. – Esecuzione sui beni sequestrati
Art. 156-bis. – Esecuzione sui bene sequestrati in forza di sentenza straniera o di lodo arbitrale
Art. 157. – Processo verbale di pagamento nelle mani dell’ufficiale giudiziario
Art. 158. – Avviso al sequestrante
Art. 159. – Istituti autorizzati all’incanto e all’amministrazione dei beni
Art. 159-bis. – Nota d’iscrizione a ruolo del processo esecutivo per espropriazione
Art. 159-ter. – Iscrizione a ruolo del processo esecutivo per espropriazione a cura di soggetto diverso dal creditore
Art. 160. – Forma degli avvisi
Art. 161. – Giuramento dell’esperto e dello stimatore
Art. 161-bis. – Rinvio della vendita dopo la prestazione della cauzione
Art. 161-ter. – Vendite con modalità telematiche
Art. 161-quater. – Modalità di pubblicazione sul portale delle vendite pubbliche
Art. 162. – Deposito del prezzo di assegnazione
Art. 163. – Ordine di cessazione della vendita forzata
Art. 164. – Atti di trasferimento del bene espropriato
Art. 164-bis. – Infruttuosità dell’espropriazione forzata
Art. 164-ter. – Inefficacia del pignoramento per mancato deposito della nota di iscrizione a ruolo

Capo II – Dell’espropriazione mobiliare

Art. 165. – Partecipazione del creditore al pignoramento
Art. 166. – Modalità della custodia
Art. 167. – Processo verbale di consegna al commissionario
Art. 168. – Reclamo contro l’operato dell’ufficiale incaricato della vendita
Art. 169. – Registrazione del processo verbale di vendita
Art. 169-bis. – Determinazione dei compensi per le operazioni delegate dal giudice dell’esecuzione
Art. 169-ter. – Elenco dei professionisti che provvedono alle operazioni di vendita
Art. 169-quater. – Ulteriori modalità del pagamento del prezzo di acquisto
Art. 169-quinquies. – Prospetto riepilogativo delle stime e delle vendite
Art. 169-sexies. – Elenco dei soggetti specializzati per la custodia e la vendita dei mobili pignorati

Capo III – Dell’espropriazione immobiliare

Art. 170. – Atto di pignoramento immobiliare
Art. 171. – Procedimento per le autorizzazioni al debitore e al custode
Art. 172. – Cancellazione della trascrizione del pignoramento
Art 173. – Abrogato dall’art. 2, comma 3-ter, D.L. 14 marzo 2005, n. 35, conv. dalla L. 14 maggio 2005, n. 80.
Art 173-bis. – Contenuto della relazione di stima e compiti dell’esperto
Art 173-ter. – Pubblicità degli avvisi tramite internet
Art 173-quater. – Avviso delle operazioni di vendita da parte del professionista delegato
Art 173-quinquies. – Ulteriori modalità di presentazione delle offerte d’acquisto, di prestazione della cauzione e di versamento del prezzo
Art. 174. – Dichiarazione di residenza dell’offerente
Art. 175. – Convocazione delle parti per l’incanto
Art. 176. – Comunicazione del decreto di decadenza
Art. 177. – Dichiarazione di responsabilità dell’aggiudicatario
Art. 178. – Procedimento di rendiconto
Art. 179. – Graduazione e liquidazione
Art. 179-bis. – Determinazione e liquidazione dei compensi per le operazioni delegate dal giudice dell’esecuzione
Art. 179-ter. – Elenco dei professionisti che provvedono alle operazioni di vendita
Art. 179-quater. – Distribuzione degli incarichi

Capo IV – Disposizioni comuni

Art. 180. – Avviso di pignoramento ai comproprietari del bene pignorato
Art 181. – Disposizioni sulla divisione
Art. 182. – Intimazione al detentore del pegno
Art. 183. – Provvedimenti temporanei nell’esecuzione per consegna o rilascio
Art. 184. – Contenuto dei ricorsi d’opposizione all’esecuzione
Art. 185. – Udienza di comparizione davanti al giudice dell’esecuzione
Art. 186. – Fascicolo della causa di opposizione all’esecuzione
Art. 186-bis. – Trattazione delle opposizioni in materia esecutiva
Art. 187. – Regolamento di competenza delle sentenze in materia esecutiva
Art. 187-bis. – Intangibilità nei confronti dei terzi degli effetti degli atti esecutivi compiuti

TITOLO V – DEI PROCEDIMENTI SPECIALI

Art. 188. – Dichiarazione di inefficacia del decreto d’ingiunzione
Art. 189. – Provvedimenti relativi alla separazione personale dei coniugi
Art. 190. – Documentazione dell’istanza di dichiarazione di assenza o di morte presunta
Art. 191. – Efficacia del processo verbale di vendita di beni immobili appartenenti a minori
Art. 192. – Modalità di chiusura dell’inventario
Art. 193. – Giuramento del curatore dell’eredità giacente
Art. 194. – Nomina dell’esperto nel giudizio di divisione
Art. 195. – Decreto di approvazione dell’attribuzione delle quote nel giudizio di divisione
Art. 196. – Abrogato dall’art. 17, comma 2, L. 5 gennaio 1994, n. 25.
Art. 197. – 231 – Omissis.