Come si emette una fattura elettronica utilizzando il software A.L.E. 

 

Emissione di fatture dal Pannello Fatture

 

 

Pannello Fatture

All’interno della sezione Pratiche, è presente il pannello fatture, mostrato in figura:

 

214

 

Nella griglia sono presenti tutti i documenti contabili emessi, filtrabili in base ai seguenti criteri:
– anno di emissione
– tipologia: fattura e fattura anticipo / ricevuta / nota da depositare / fattura proforma
– soggetto emittente
– stato del pagamento: saldata, da saldare con indicazione dell’importo.
con ulteriore possibilità di effettuare ricerche per numero, destinatario od intestatario.
Per la gestione dei documenti utilizzare i pulsanti presenti per:

215 visualizzare le ricevute emesse dal Sistema di Interscambio all’esito dell’nvio di una fattura elettronica

115 esportare il file XML della fattura elettronica; può essere copiato sia nella versione firmata digitalmente (p7m) che in quella priva di firma;

116 visualizzare la fattura elettronica in formato HTML utilizzando il browser del computer

117 inviare la fattura elettronica allo SdI utilizzando le impostazioni personalizzate. Si fa presente che l’inivo della fattura non contestuale alla sua generazione può avvenire solo da questo pannello e con la presente funzione.

118 generare la fattura in formato XML

119 aggiornare la griglia

120 visualizzare il contenuto del documento ed eventualmente, apportare modfiche

121 aprire la pratica corrispondente

122 stampare il documento.

123 stampare l’elenco di tutti i documenti presenti nella griglia.

124 registrare un pagamento

125 stampare resoconti contabili.

Possono essere registrati solo pagamenti relativi a fatture, motivo per cui se il movimento si riferisce ad una fattura proforma sarà necessario emettere la fattura definitiva. Una serie di messaggi guida l’utente durante la procedura.
Per registrare un pagamento selezionare la fattura e poi cliccare sul pulsante “Registra pagamento”; se la fattura non è visibile in griglia, utilizzare la funzione di ricerca inserendo il numero o l’intestatario del documento.
Nella finestra inserire, nell’ordine, data, descrizione ed importo.
Il saldo della fattura può avvenire con un unico incasso o con più pagamenti; in quest’ultimo caso la somma ricevuta sarà suddivisa in percentuale tra le varie voci che la compongono, con possibiltà da parte dell’utente di specificare quanto attribuire alle spese esenti, se presenti nel documento.
Cliccando su Salva l’operazione viene memorizzata ed in griglia mostrato l’evenutuale saldo.
Sono previste le seguenti tipologie di report:
– importi registrati e/o incassati nel periodo specificato;
– fatture e fatture proforma non ancora saldate.
– fatture con applicazione della ritenuta d’acconto per le quali non è stata ricevuta la relativa certificazione.

Stampa Resoconti

Per le fatture ed i relativi pagamenti registrati, è possibile stampare un tabulato contenente le seguenti informazioni:
• Imponibile
• C.P.A.
• I.V.A.
• Ritenuta d’acconto
• Spese esenti.
Le estrazioni possono essere fatte utilizzando sia il principio “per cassa” che “per competenza”
Cliccando sul pulsante 126 si accede alla finestra per l’inserimento dei seguenti criteri di estrazione:
– intervallo temporale
– soggetto cui si riferisce il report
– principio contabile da utilizzare

 

Indice delle guide rapide ai servizi

 

Come attivare i servizi di ricezione e conservazione delle fatture elettroniche presso l’Agenzia delle Entrate

Come si impostano i parametri dell’Agenda Legale Elettronica per la fatturazione elettronica

Emissione di fatture dalla sezione Pratiche

Emissione di fatture dalla sezione Rubrica