FIRMA DIGITALE

21.03.2016

La firma digitale è il sistema standard utilizzato in Italia per la sottoscrizione a valore legale dei documenti informatici da parte dei soggetti pubblici e privati. Basata su un sistema di crittografia di tipo asimmetrico si realizza nella pratica attraverso due tipologie di formati di firma: CADES con estensione .p7m e PADES con estensione .pdf. La differenza dei due formati è data dal fatto che per la verificazione del primo tipo di firma è necessario un apposito software di sottoscrizione digitale e verifica della firma, nella seconda tipologia la verifica della firma avviene direttamente all’apertura del file .pdf attraverso l’ordinario programma di visualizzazione dei file .pdf

Un particolare tipo di firma qualificata basata su un sistema di chiavi crittografiche, una pubblica e una privata, correlate tra loro, che consente al titolare di firma elettronica tramite la chiave privata e a un soggetto terzo tramite la chiave pubblica, rispettivamente, di rendere manifesta e di verificare la provenienza e l’integrità di un documento informatico o di un insieme di documenti informatici.
Art. 1, lett. s), D. Lgs. 82 del 2005 Codice dell’amministrazione digitale

Particolare tipologia di firma elettronica avanzata, basata su un certificato qualificato, rilasciato da un certificatore accreditato, e generata mediante un dispositivo per la creazione di una firma sicura, di cui al decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82
Art. 2, lett. g), D.M. 21 febbraio 2011, n. 44