Frode assicurativa – Tutela dell’assicuratore – Truffa speciale – Falsificazione o alterazione della documentazione richiesta per la stipulazione di un contratto di assicurazione – Falsità materiale ed ideologica – Corte di Cassazione, seconda sezione penale, sentenza n. 9553 del 4 febbraio 2021, depositata in data 10 marzo 2021

24.03.2021

La Seconda sezione penale della Corte di Cassazione, con la sentenza n. 9553 del 4 febbraio 2021, depositata in data 10 marzo 2021, in tema di frode assicurativa ha affermato che lo scopo dell’art. 642 c.p. è la tutela dell’assicuratore in quanto “truffa speciale”, evidenziando che la falsificazione o l’alterazione dei documenti relativi alla stipula di un contratto assicurativo siano rientranti nel novero della truffa assicurativa e non della truffa, facendo discendere da questo che in conseguenza possano essere sanzionati  sia i falsi materiali che quelli ideologici peraltro a volte più insidiosi, anche perchè peraltro non diversamente previsto dal legislatore come in altre ipotesi.



Scarica documento