Revocazione – Istanza di sospensione del termine per proporre ricorso per cassazione – Decorrenza dell’effetto sospensivo – Corte di Cassazione, Sezioni Unite civili, sentenza n. 21874 del 30 agosto 2019

09.09.2019

Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione, con la sentenza n. 21874 del 30 agosto 2019 sulla questione relativa al momento di decorrenza della sospensione del termine per ricorrere in cassazione per il caso di accoglimento dell’istanza ex art. 398, c. 4 c.p.c., dalla presentazione della domanda o dalla emanazione del relativo provvedimento, con un evidente contrasto giurisprudenziale,  hanno affermato che “l’art. 398, comma 4, secondo inciso 2, cod. proc. civ. , deve interpretarsi nel senso che l’accoglimento, da parte del giudice della revocazione, dell’istanza di sospensione del termine per proporre ricorso per cassazione determina l’effetto sospensivo (come, del resto, l’eventuale sospensione del corso del giudizio di cassazione, se frattanto introdotto) soltanto dal momento della comunicazione del relativo provvedimento, non avendo la proposizione dell’ istanza alcun immediato effetto sospensivo sebbene condizionato al provvedimento positivo del giudice”.



Scarica documento