GUIDA IN STATO DI EBREZZA – ALCOOLTEST – OBBLIGO DI AVVISO PER ASSISTENZA DIFENSORE – Corte di Cassazione, sesta sezione civile, Ordinanza n. 28 del 7 gennaio 2021

12.01.2021

La sesta sezione civile della Corte di Cassazione, con l’ Ordinanza n. 28 del 7 gennaio 2021, in merito all’annullamento del verbale di contestazione della guida in stato di ebrezza ai sensi dell’art. 186 comma 2 lett. a) C.D.S. ha precisato che il decorso di un intervallo temporale tra condotta di guida incriminata e l’esecuzione del test alcolimetrico sia inevitabile e non incida sulla validità del rilevamento alcolimetrico, chiarendo altresì la disciplina degli artt. 354 e 356 c.p.p. impone che al soggetto sottoposto ad accertamento alcolemico sia dato avviso della facoltà di farsi assistere da un difensore ma senza la necessità che i verbalizzanti attendano l’arrivo del difensore eventualmente nominato per procedere all’esecuzione del test 

 



Scarica documento