Lodo arbitrale – Efficacia vincolante sentenza dalla data dell’ultima sottoscrizione – Decorrenza termini impugnazione – Corte di Cassazione, Sezioni Unite civili, sentenza n. 8776 del 30 marzo 2021

08.04.2021

Le Sezioni Unite civili della Corte di Cassazione, con la sentenza n. 8776 del 30 marzo 2021  hanno affermato che, in considerazione della portata dell’art. 824-bis cod. proc. civ. che riconosce al lodo l’efficacia di sentenza solamente “dalla data della sua ultima sottoscrizione”, momento dal quale l’art. 828 comma 2 c.p.c. fa decorrere il termine lungo per l’impugnazione, non debba essere considerata a tal fine la comunicazione del lodo alle parti o il suo deposito . L’art. 825 c.p.c. dispone infatti che il soggetto interessato a rendere esecutivo il lodo effettui il deposito nella cancelleria del Tribunale per ottenere la dichiarazione di esecutività da parte dell’Ufficio, ma l’efficacia vincolante fra le parti sorge dalla data dell’ultima sottoscrizione  e questa nasce dal disposto combinato tra le predette norme .

 



Scarica documento