Impugnazioni – Imputato – Diritto di autodifesa – Esclusione ricorso personale in Cassazione – Corte di Cassazione, sesta sezione penale, sentenza n. 42062 del 13 settembre 2017

09.11.2017

La sesta sezione penale della Corte di Cassazione con la sentenza n. 42062 del 13 settembre 2017 ha affermato che ai sensi dell’art. 1 comma 54 della L. 103/2017 è esclusa la possibilità dell’avvocato di presentare personalmente il ricorso per Cassazione ferma restando la capacità per tutti gli altri tipi di impugnazione. in particolare ha affermato che  “il principio della rappresentanza tecnica è compatibile con il diritto di ogni accusato di difendersi da sé, riconosciuto dall’art. 6, comma secondo, lett. c) della Convenzione Europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali, norma quest’ultima che implica, solo nel giudizio di merito sull’accusa e non anche nel giudizio di legittimità, l’obbligo di assicurare il diritto dell’accusato di contribuire con il difensore tecnico alla ricostruzione del fatto ed alla individuazione delle conseguenze giuridiche”



Scarica documento