Insolvenza del debitore – Perdite sui crediti – Prova attivazione conseguimento – Perdita risultante da elementi certi e precisi – Corte di Cassazione, quinta sezione civile, sentenza n. 1147 pubblicata in data 17 gennaio 2022

20.01.2022

La quinta sezione civile della Corte di Cassazione con la sentenza n. 1147 pubblicata in data 17 gennaio 2022  sulla questione relativa alla deducibilità delle perdite su crediti ha affermato il seguente principio di diritto “!…..al fine della deducibilità delle perdite sui crediti, che il creditore fornisca la prova di essersi positivamente attivato per conseguire una dichiarazione giudiziale dell’insolvenza del debitore e, quindi, l’assoggettamento di costui ad una procedura concorsuale ……, del pari non può ritenersi presupposto per la deducibilità il previo infruttuoso esperimento di azioni esecutive, potendo la perdita risultare anche da altri elementi certi e precisi”. 



Scarica documento