Locazione – Contratti di sublocazione – Variazioni del rapporto principale – Autonomia negoziale non estendibile al contratto derivato – Corte di Cassazione, terza sezione civile, sentenza n. 6390 pubblicata in data 15 marzo 2018

03.04.2018

La terza sezione civile della Corte di Cassazione con la sentenza n. 6390 pubblicata in data 15 marzo 2018 esaminando il tema della proroga del contratto di locazione e dei suoi effetti sui contratti di sublocazione in riferimento all’art. 1595 cod. civ. ha affermato il seguente principio di diritto: “….nel caso in cui ad un contratto di locazione sia collegato come contratto derivato un contratto di sublocazione avente in quanto tale ad oggetto, totalmente o parzialmente, lo stesso bene oggetto del contratto principale, l’autonomia negoziale delle parti del contratto locatizio non si estende a disciplinare il regolamento negoziale del contratto derivato”. 



Scarica documento