LOCAZIONE – USO ABITATIVO – OMESSA REGISTRAZIONE CONTRATTO – NULLITA’ – SANATORIA PER REGISTRAZIONE SUCCESSIVA – Corte di Cassazione, terza sezione civile, sentenza n. 10498 del 28 aprile 2017

09.05.2017

La terza sezione civile della Suprema Corte, con la sentenza n. 10498 del 28 aprile 2017 in tema di locazione immobiliare ad uso non abitativo, ha ritenuto che la mancata registrazione del contratto, prevista dall’art. 1, comma 346, della l. n. 311 del 2004, determini un’ipotesi di nullità ex art. 1418 c.c,. che, in ragione della sua atipicità, quale emergente dalle argomentazioni di cui al complessivo impianto normativo in materia ed in particolare dalla espressa previsione di forme di sanatoria, risulti sanata con effetti “ex tunc” dalla tardiva registrazione del contratto.



Scarica documento