Magistratura di sorveglianza- Detenzione domiciliare – Ricorso per cassazione del condannato – Presentazione senza il ministero di un difensore abilitato – Corte di Cassazione, sezione prima penale, Sentenza n. 53330 del 4 ottobre 2017, depositata in data 23 novembre 2017

28.11.2017

La Prima Sezione penale della Corte di Cassazione  con la sentenza n. 53330 del 4 ottobre 2017, depositata in data 23 novembre 2017 ha affermato il seguente principio di diritto: “La riforma degli artt. 571, cod. proc. pen. comma 1, e dell’art. 613 cod. proc. pen. , apportata dalla legge 23 giugno 2017 n. 103, l’art. 1 commi 54 e 63, entrata in vigore il 3 agosto 2017, n. 103, laddove non consente all’imputato di proporre personalmente il ricorso per cassazione senza il patrocinio di un difensore iscritto nell’Albo speciale della Corte di Cassazione ha valore generale e si applica a tutti i procedimenti penali, anche a quelli di esecuzione e nei confronti di tutti gli interessati, anche ai condannati ristretti in espiazione di pena detentiva” 



Scarica documento