MISURA CAUTELARE – MANCATA RICHIESTA DI RIESAME – ESERCIZIO DEL DIRITTO ALL’APPELLO IN ASSENZA DI FATTI SOPRAVVENUTI – Corte di Cassazione, Sezioni Unite penali, sentenza n. 46201 del 31 maggio 2018, depositata in data 11 ottobre 2018

16.10.2018

Le Sezioni Unite Penali della Corte di Cassazione, con la sentenza n. 46201 del 31 maggio 2018, depositata in data 11 ottobre 2018 hanno affermato  che “La mancata tempestiva proposizione, da parte dell’interessato, della richiesta di riesame avverso il provvedimento applicativo di una misura cautelare reale non ne preclude la revoca per la mancanza delle condizioni di applicabilità, neanche in assenza di fatti sopravvenuti” con questo riconoscendo quale  intangibile il diritto all’appello ex dell’art. 322-bis cod. proc. pen., in quanto la mancata richiesta di riesame non preclude la revoca della misura cautelare per la mancanza delle condizioni di applicabilità della stessa, seppur in assenza di fatti sopravvenuti.



Scarica documento