Rettifica certificato di nascita – Minore figlio di italiana successivamente sposatasi all’estero con una connazionale – Rettifica anche in Italia dell’atto di nascita – conformità all’atto inglese rettificato – Contrarietà all’ordine pubblico internazionale – Corte di Cassazione, prima sezione civile, sentenza n. 14878 del 15 giugno 2017

16.06.2017

La Prima Sezione civile della Corte di Cassazione con la  sentenza n. 14878 del 15 giugno 2017 accogliendo la richiesta di due cittadine italiane, coniugate nel Regno Unito,  ha sancito la non  contrarietà all’ordine pubblico internazionale della rettifica, in Italia, conformemente all’atto britannico già validamente rettificato, del certificato di nascita del figlio, a seguito di fecondazione assistita, in quanto riportava solamente il cognome della madre  originariamente solo di una donna italiana . La vicenda traeva origine dal diniego sia dell’Ufficiale di Stato civile che del Tribunale e successivamente della Corte di Appello che avevano rifiutato la correzione in quanto ritenuta contraria all’ordine pubblico.



Scarica documento