Misura cautelare personale – Applicazione in sede di appello – Interrogatorio di garanzia – Corte di Cassazione, Sezioni Unite penali, sentenza n. 17274 del 26 marzo 2020, depositata in data 5 giugno 2020

11.06.2020

Le Sezioni Unite penali  della Corte di Cassazione, con la sentenza n. 17274 del 26 marzo 2020, depositata in data 5 giugno 2020, sulla questione concernente la necessità di procedere al’interrogatorio di garanzia, a pena di inefficacia,  per l’applicazione di una misura cautelare coercitiva da parte del Tribunale hanno affermato il seguente principio di diritto: ” In caso di applicazione di una misura cautelare coercitiva  da parte del tribunale del riesame, in accoglimento dell’appello del pubblico ministero avverso la decisione di rigetto del giudice delle indagini preliminari, non è necessario procedere all’interrogatorio di garanzia a pena di inefficacia della misura suddetta,”.



Scarica documento