MISURE ALTERNATIVE ALLA DETENZIONE – DETENZIONE DOMICILIARE SPECIALE – ART. 47-QUINQUIES DELLA LEGGE N. 354 DEL 1975 – DIVIETO DI CONCESSIONE PER REATI OSTATIVI – Corte di Cassazione, prima sezione penale, sentenza n. 1029 del 30 ottobre 2018, depositata in data 10 gennaio 2019

15.01.2019

La Prima Sezione penale della Corte di Cassazione, con la sentenza n. 1029 del 30 ottobre 2018, depositata in data 10 gennaio 2019, ha affermato che, successivamente alla pronunzia delle sentenze della Corte costituzionale n. 239 del 2014 e n. 76 del 2017, la detenzione domiciliare speciale di cui all’art. 47-quinquies ord. pen. può essere concessa anche se è intervenuta condanna per uno dei delitti previsti dall’art. 4-bis ord. pen., che non può ritenersi ostativa alla concessione del beneficio ai sensi dell’art. 47-quinquies, comma 1-bis, anche nell’ipotesi di mancata espiazione di un terzo della pena inflitta o quindici anni di detenzione, in caso di condanna alla pena dell’ergastolo.



Scarica documento