Misure cautelari – Sequestro preventivo su beni individuati nella fase successiva esecutiva della misura – Accertamento della esistenza di un collegamento tra beni e reo – Corte di Cassazione, sesta Sezione penale, sentenza n. 32581 del 11 maggio 2022, depositata in data 5 settembre 2022

07.09.2022

La Sesta Sezione penale della  Corte di Cassazione con la sentenza n. 32581 del 11 maggio 2022, depositata in data 5 settembre 2022, sulla questione relativa all’esecuzione di una misura cautelare su beni non indicati dal giudice ma individuati nella fase successiva esecutiva della misura stessa, ha affermato che, “…….. in caso di ipotizzate intestazioni fittizie o fiduciarie, il giudizio circa la disponibilità del bene in capo al reo presuppone un accertamento della esistenza di un rapporto , di un collegamento tra i beni ed il reo; devono cioè esserci elementi concretamente indicativi della loro effettiva disponibilità dei beni da parte di quest’ultimo”.

 



Scarica documento