Opposizione a sanzioni amministrative ex art. 6 del d.lgs. n. 150 del 2011 – Applicazione rito lavoro – Termine perentorio – Deposito documenti diversi – Corte di Cassazione, seconda sezione civile, sentenza n. 9545 del 18 aprile 2018

23.04.2018

La seconda sezione civile della Corte di Cassazione, con la  sentenza n. 9545 del 18 aprile 2018 ha affermato che nei procedimenti di opposizione a sanzioni amministrative ex art. 6 del d.lgs. n. 150 del 2011, regolati dal rito lavoro e quindi dal’art. 409 e ss. c.p.c.,  il Giudice ordina all’autorità che ha emesso il provvedimento impugnato il deposito in cancelleria dieci giorni prima dell’udienza il  deposito dei documenti diversi dalla copia del rapporto, con gli atti relativi all’accertamento, alla contestazione o alla notificazione della violazione, stabilendone la perentorietà, essendo applicabile l’art. 416 c.p.c.



Scarica documento