NOTIFICAZIONI – INVIO MEDIANTE “PEC” – VALIDITÀ – DECRETO AUTORIZZATIVO – ESPRESSA MENZIONE NELL’ATTO DELLE MODALITÀ DI NOTIFICAZIONE- Corte di cassazione, quarta sezione penale, sentenza n. 3336 del 22 dicembre 2016, depositata in data 23 gennaio 2017

06.02.2017

La quarta sezione penale della  Corte di Cassazione con la sentenza n. 3336 del 22 dicembre 2016, depositata in data 23 gennaio 2017, con riferimento alle notificazioni di atti ha affermato che ai fini della validità della notificazione a mezzo posta elettronica certificata  non si profila alcuna necessità di autorizzazione  mediante decreto,  o che il giudice ne faccia riferimento nell’atto da notificare, in quanto questa forma di notifica nulla a che fare con la previsione dell’art. 150 c.p.p. che tratta delle forme particolare di notificazione disposte dal giudice quando lo consigliano circostanze particolari.



Scarica documento