Scuola – Personale docente assunto a termine – Anzianità pre-ruolo e successiva immissione in ruolo- Disciplina ex art. 485 del d.lgs. n. 297/1994 – Principio di non discriminazione – Corte di Cassazione, quarta sezione lavoro, Sentenza n. 33138 del 16 dicembre 2019

19.12.2019

La quarta sezione lavoro della Corte di Cassazione, con la sentenza n. 33138 del 16 dicembre 2019 sulla questione esaminata relativa al  settore scolastico, ed in particolare sulla disciplina di diritto interno per il  riconoscimento dell’anzianità di servizio dei docenti a tempo determinato poi definitivamente immessi nei ruoli, ha affermato la valenza dei seguenti principi di diritto:  

“a) l’art. 485 del d.lgs. n. 297/1994, che anche in forza del rinvio operato dalle parti collettive disciplina il riconoscimento dell’anzianità di servizio dei docenti a tempo determinato poi definitivamente immessi nei ruoli dell’amministrazione scolastica, viola la clausola 4 dell’Accordo Quadro allegato alla direttiva 1999/70/CE e deve essere  disapplicato, nei casi in cui l’anzianità risultante dall’applicazione dei criteri dallo stesso indicati, unitamente a quello fissato dall’art. 489 dello stesso decreto, come integrato dall’art. 11, comma 14, della legge n. 124/1999 risulti essere inferiore a quella riconoscibile al docente comparabile assunto ab origine a tempo indeterminato.

b) il giudice del merito per accertare la sussistenza della denunciata discriminazione dovrà comparare il trattamento riservato all’assunto a tempo determinato, poi immesso in ruolo, con quello del docente ab origine a tempo indeterminato e ciò implica che non potranno essere valorizzate le interruzioni fra un rapporto e l’altro, nè potrà essere applicata la regola dell’equivalenza fissata dal richiamato art. 489;

c) l’anzianità da riconoscere ad ogni effetto al docente assunto a tempo determinato, poi immesso in ruolo, in caso di disapplicazione dell’art. 485 del d. lgs. n. 279/1994 deve essere computata sulla base dei medesimi criteri che valgono per l’assunto a tempo indeterminato.”

 



Scarica documento