PROCESSO AMMINISTRATIVO – DISCIPLINA LIMITI DIMENSIONALI RICORSI E DEGLI ATTI DIFENSIVI – Decreto Ministeriale del Segretariato Generale della Giustizia Amministrativa del 22 dicembre 2016, Gazzetta Ufficiale n. 2 del 3 gennaio 2017

05.01.2017

Con Decreto Ministeriale del Segretariato Generale della Giustizia Amministrativa del 22 dicembre 2016, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 2 del 3 gennaio 2017,  è stata determinata la disciplina dei criteri di redazione e dei limiti dimensionali dei ricorsi e degli altri atti difensivi nel processo amministrativo.  In particolare le dimensioni degli atti, indicati dall’art. 3, devono essere contenuti nei limiti delle specifiche tecniche contenute nell’art. 8  . Potranno essere apportate deroghe ai limiti dimensionali purchè autorizzate dal Presidente del Consiglio di Stato, del Consiglio di giustizia amministrativa per la Regione Siciliana, del Tribunale amministrativo regionale, del Tribunale regionale di giustizia amministrativa – sezione autonoma di Trento o di Bolzano adito, o dal magistrato a cio’ delegato, previa istanza motivata da parte del ricorrente . Il  decreto si applicherà  a tutte e controversie il cui termine di proposizione del ricorso di primo grado o di impugnazione inizi a decorrere trascorsi trenta giorni dalla pubblicazione del decreto medesimo nella Gazzetta Ufficiale. 
 


Scarica documento