CONCORDATO FALLIMENTARE – SOCIETÀ CREDITRICE – DIRITTO DI VOTO DELLE SOCIETÀ CORRELATE ALLA PROPONENTE – ART. 127 COMMA 6 LEGGE FALLIMENTARE – Corte di Cassazione, Sezioni Unite civili, sentenza n. 17186 del 28 giugno 2018

06.07.2018

Le Sezioni Unite civili della Corte di Cassazione, con la sentenza n. 17186 del 28 giugno 2018, nella analisi della questione sulle legittimazioni nel voto sul concordato, in considerazione dell’art. 127 comma 6 Legge Fallimentare e propendendo per un’interpretazione estensiva della norma che consenta l’applicazione a tutte le ipotesi esclusione dal voto per conflitto di interessi,  hanno affermato il seguente principio di diritto: ” sono escluse dal voto sulla proposta di concordato fallimentare e dal calcolo delle maggioranze le società che controllano la società proponente o sono da essa controllate o sono sottoposte a comune controllo”.



Scarica documento