Responsabilità dei Magistrati – Art. 2, comma 1, della l. n. 117 del 1988 – Risarcibilità dei danni non patrimoniali – Casi di privazione della libertà personale – Limitazione – Questione di legittimità costituzionale – Modifica introdotta dall’art. 2, comma 1, lett. a), della l. n. 18 del 2015 – Giudizi in corso – Questione di legittimità costituzionale – Corte di Cassazione, terza sezione civile, Ordinanza interlocutoria n. 31321 del 3 novembre 2021

05.11.2021

La terza sezione civile della Corte di Cassazione, con l’Ordinanza interlocutoria n. 31321 del 3 novembre 2021,  in tema di responsabilità civile dei magistrati,  trasmettendo gli atti alla Corte Costituzionale, ha dichiarato rilevante e non manifestamente infondata, in relazione agli artt. 2,3 e 32 Cost. –  “…..la questione di legittimità costituzionale dell’art. 2, comma 1, 13 aprile 1988, n. 117 , (nel testo originario, anteriore alla novella di cui appresso) nella parte in cui esclude il risarcimento del danno cagionato nell’esercizio delle funzioni giudiziarie, non patrimoniale non derivante da privazione della libertà personale, nonchè della l. 27 febbraio 2015, n. 18, nella parte in cui non ha previsto l’applicazione della modifica introdotta dall’art. 2, comma 1, lett.a)  ai giudizi in corso per fatti anteriori alla sua entrata in vigore”.

 



Scarica documento