Sospensione del servizio di posta elettronica certificata a seguito di attacco informatico

08.05.2019

A seguito dell’attacco informatico subito il fornitore del servizio di posta elettronica certificata del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma (Visura) ha bloccato per motivi di sicurezza il funzionamento di un grande numero di caselle di posta elettronica certificata con conseguente impossibilità di provvedere ai depositi telematici degli atti nel Processo CIvile Telematico e di effettuare notificazioni a mezzo p.e.c., le operazioni di verifica dovrebbero terminare entro la giornata del 09 maggio.
Ha pertanto emesso un comunicato sull’indisponibilità del servizio a partire dal 07 maggio u.s. affinché gli interessati possano provvedere alla presentazione delle istanze di rimessione in termini in caso di scadenze intervenute nel periodo di malfunzionamento. Comunicazione Visura
Al contempo il presidente della Corte di Appello di Roma ha autorizzato il deposito cartaceo degli atti in scadenza nei giorni dell’8 e 9 maggio nei procedimenti innanzi al Tribunale ed alla Corte di Appello di Roma in attesa del ripristino dei servizi di posta elettronica certificata da parte del fornitore principale degli avvocati di Roma e degli altri ordini interessati al disservizio.