Processo tributario – Sospensione ex art. 6 c. 10, d.l. n. 119/2018, conv. con modif., in L. n. 136/2018 – Spedizione a mezzo servizio postale – Principio di dissociazione degli effetti tra notificante e notificato C. Cost. 28/04 – Corte di Cassazione, quinta sezione tributaria, Ordinanza n. 28493 del 6 novembre 2019

08.11.2019

La  quinta sezione tributaria della Corte di Cassazione, con l’Ordinanza n. 28493 del 6 novembre 2019, sulla questione relativa della sospensione del processo tributario a seguito del deposito della domanda di definizione agevolata ai sensi dell’art. 6 d.l. 119 del 2018 con deposito della copia di pagamento,  ha affermato il seguente principio: “In tema di sospensione del processo ai sensi dell’art. 6, comma 10, del d.l. n .119 del 2018,, per ottenere l’effetto sospensivo fino al 31 dicembre 2020, doveva essere depositata in cancelleria copia della domanda e del versamento degli importi dovuti o della prima rata entro il termine perentorio del 10 giugno 2019 e, ove la parte si fosse affidata alla spedizione a mezzo servizio postale di tale documentazione, non trova applicazione il principio della dissociazione degli effetti della notifica per notificante e notificato secondo i canoni fissati da Corte Cost. n. 28 del 2004, sia in quanto non si tratta di notifica alla parte processualmente codificata, sia in quanto la legge fa riferimento espresso al momento del suo deposito e, dunque, alla ricezione della spedizione come documentata dalla cancelleria con timbro del pervenuto e registrazione sul SIC”.



Scarica documento